Agapeist ethics in Giovanni Papini’s Storia di Cristo

  • F Hale

Abstract

La Storia di Cristo (1921) di Giovanni Papini ha segnato l’inizio di una nuova fase nel tortuoso viaggio intellettuale e spirituale dal suo originario ateismo. In questa biografia leggermente romanzata, egli ha posto l’accento sull’etica dell’assoluta rinuncia del sé di Gesù, come appare nel Sermone sul Monte, con particolare attenzione alla non-resistenza di fronte alla violenza. In questo modo il pacifismo di Papini ha ricevuto un fondamento religioso. La sua meta-etica cristocentrica si opponeva diametralmente all’affidarsi alla legge naturale tipico della tradizione cattolica, che lentamente avrebbe perso molto del suo potere normativo nella teologia morale cattolica nel proseguio del ventesimo secolo.
Section
Articles

Journal Identifiers


eISSN: 2225-7039
print ISSN: 1012-2338