Coming to terms with our colonial past: Regina di fiori e di perle by Gabriella Ghermandi

  • G Sansalvadore

Abstract

Il romanzo Regina di fiori e di perle (2007) di Gabriella Ghermandi presenta
due filoni narrativi: quello nel quale vengono raccolti oralmente i racconti dei
testimoni degli anni coloniali sotto il fascismo, e quello del bildungsroman, nel quale il personaggio principale, Mahlet, cresce e si rende conto del proprio
destino di cantora per il popolo. L’opera ricostruisce sia la crescita di Mahlet
fino al rientro in Etiopia dopo gli anni trascorsi all’univesità di Bologna, che i
cambiamenti sociali e storici del suo paese attraverso i traguardi principali
della storia etiope (dai giorni dell’invasione italiana fino ai giorni nostri).
L’autrice presenta al lettore un intreccio di racconti e di voci che esplicitano la
realtà dell’esperienza coloniale e di quella post-coloniale nell’Italia
contemporanea.

Article text in Italian

Published
2013-04-23
Section
Articles

Journal Identifiers


eISSN: 2225-7039
print ISSN: 1012-2338